3290329957

Ecco cosa fare:

Sei sconvolta, sofferente, stordita ma non puoi e non devi mollare, ricorda che sei una vittima e il tuo corpo ne è la prova!

Le prime ore successive ad una violenza sono importanti, è necessario recarsi immediatamente in ospedale

-non lavarti;

-non cambiarti;

-recati in ospedale esattamente nella condizione in cui ti trovi!

Se la violenza è avvenuta tramite un rapporto sessuale completo, per via vaginale, i segni dopo 24 ore scompaiono eccezion fatta per i bambini e per le donne in avanzato stato di menopausa.

Violenza sessuale :l’assistenza in ospedale

Una volta giunta in ospedale, ti verrà assegnato un codice giallo o equivalente, a meno che non abbia subito delle lesioni gravi.

La visita deve essere tempestiva e avvenire entro 20 minuti al fine di ridurre al minimo il rischio di ripensamenti o allontanamenti volontari.

Secondo le nuove linee guida verrai accompagnata in un’area separata dalla sala d’attesa generale ottenendo così protezione, sicurezza e riservatezza.

Durante la visita, esponi brevemente i fatti, ricorda che in quel momento non sei davanti ad un giudice, per te parlerà il referto, è fondamentale che la visita sia minuziosa.

Se l’esame vaginale non dovesse evidenziare lesioni richiedi un accertamento più approfondito tramite colposcopia, tale esame permette di individuare anche microlesioni da attrito.

Se la violenza è stata per via anale i segni saranno maggiormente visibili (in ogni caso l’utilizzo del colposcopio consentirà una maggiore precisione).

Occorre rammentare che nel caso dello stupro, non sempre le lesioni sono visibili in quanto le normali secrezioni cervicali assicurano, nonostante la mancata eccitazione, l’umidità necessaria alla mucosa.

Saranno effettuati dei prelievi microbiologici non solo per esaminare la presenza di infezioni ma anche per ricercare tracce del DNA, chiedi che ti venga grattato con un bastoncino sotto le unghie, anche lì si potrebbero nascondere delle tracce importanti riconducibili al tuo violentatore.

L’ispezione deve essere effettuata su tutto il corpo. Lividi, graffi, escoriazioni devono essere descritti accuratamente, per quello che riguarda la grandezza e la posizione. Alcuni lividi possono evidenziarsi meglio nelle ore successive, in questo caso è necessario tornare e far redigere un nuovo referto.

LINEE GUIDA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Contattaci

WhatsApp