3290329957

Hai venduto un’auto usata ma ricevi ancora le multe ed i bolli per quel veicolo?

Capita sovente che dopo aver venduto  un’auto usata si scopra che il compratore o l’Agenzia di pratiche auto incaricata di effettuare il passaggio non abbia rispettato l’obbligo di richiedere la trascrizione  dell’atto di vendita al P.R.A.

Se sei il venditore, quindi continui ad essere ufficialmente ancora proprietario del veicolo sei responsabile del pagamento del bollo e delle e delle sanzioni amministrative.

Cosa fare in caso di mancata registrazione al PRA dell’atto di vendita dell’auto usata?

  • per veicoli di valore inferiore a €5.000,00 è competente il Giudice di Pace del luogo di residenza o domicilio del compratore oppure del luogo in cui la vendita è avvenuta;
  • per veicoli di valore superiore a €5.000,00 è competente il Tribunale, ed è necessaria l’assistenza di un avvocato.

Ai sensi dell’art. 94 del Codice della strada, il Giudice di Pace o il Tribunale autorizzano, con una sentenza, il P.R.A. a trascrivere la proprietà del veicolo in capo al compratore, con efficacia dalla data della sottoscrizione autenticata dell’atto di vendita.

Pertanto da tale data, a carico del compratore sono sia i costi del procedimento civile sia gli eventuali bolli e sanzioni amministrative (C.d.S) sostenuti dal venditore sino alla data della trascrizione della sentenza.

Sia per il Giudice di Pace, sia per il Tribunale, il venditore deve produrre i seguenti documenti:

– copia di atto di vendita;

– i dati anagrafici e di residenza del compratore a lui noti;

– estratto cronologico aggiornato del veicolo (richiedibile al P.R.A.).

Dopo aver ottenuto la sentenza Il venditore deve presentare al PRA la sentenza in copia conforme all’originale e in bollo.


Se hai scoperto di essere ancora intestatario di un veicolo che hai venduto contatta il nostro Studio Legale De Jure in Foggia per una prima consulenza gratuita.